lunedì 15 febbraio 2016

Book Burger Tag

Salve! Oggi è giornata di book tag! Da quanto tempo non ne faccio uno?! Decisamente troppo! Rimedio subito dunque. Il tag che oggi voglio proporvi è il Book Burger Tag, che consiste nel creare un "panino" formato da libri. Questo tag è stato condiviso in vari blog, ma ultimamente l'ho visto nel blog The Books Station (andateci a dare un'occhiata se non lo conoscete, perché merita davvero!).


Innanzitutto dobbiamo prendere la prima fetta di pane che faccia da base al nostro burger: scegli il primo libro di una serie che ti è piaciuto tantissimo.

Ammetto di vergognarmene un po', ma Twilight, primo libro della famosa serie di Stephenie Meyer, mi è piaciuto parecchio quando l'ho letto (e parliamo di almeno 5 anni fa). In realtà ci ero andata proprio in fissa, non riuscivo a smettere di leggerlo! Inoltre proprio Twilight è stato il volume che più mi è piaciuto dell'intera serie. 







Poi ci serve un hamburger: scegli un libro che hai letto e che ti è piaciuto che abbia più di 400 pagine.

Un libro che ho adorato e che vorrei rileggere è Un giorno di David Nicholls. Quante emozioni mi ha lasciato questa lettura! Questo è uno di quei romanzi che mi rimarrà sempre nel cuore, perché oltre ad avere una storia d'amore e d'amicizia stupenda, è riuscito a darmi qualcosa in più, in un certo senso mi ha fatto conoscere meglio me stessa. Se vi va di leggerla, ne avevo fatto una recensione tempo fa, praticamente la prima del blog (QUI il link).





Adesso bisogna aggiungere una fetta di formaggio e la lattuga: scegli due libri leggeri (con non più di 200 pagine), uno che hai già letto e che ti è piaciuto, l'altro che vuoi leggere ma non l'hai ancora fatto.

Un libro sottile che ho già letto e che ho tanto apprezzato è Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald. L'edizione in cui possiedo questo classico americano è molto vintage, ma non importa, perché un libro non si giudica dalla copertina, quel che importa è il contenuto. E qua il contenuto, neanche a dirlo, è magnifico! Lo stile di Fitzgerald, così elegante, è ineguagliabile. Forse Fitzgerald è uno degli autori che più ho apprezzato per quanto riguarda lo stile di scrittura.
Un libro di piccole dimensioni che invece vorrei leggere è La meccanica del cuore di Mathias Malzieu. Sembra essere un romanzo molto dolce! Spero di poterlo leggere al più presto.







Tocca alle fette di pomodoro: scegli un libro di grandi dimensioni (200-400 pagine) che hai amato o odiato.

La storia infinita di Michael Ende è una lettura risalente alla mia infanzia e quindi il genere doveva essere adatto all'età in cui l'ho letto. Sbagliato! Non sono mai stata un'amante del fantasy, soprattutto di quello "puro". Ricordo che leggere questo romanzo per me è stata un'agonia. Veramente mi è sembrata una storia infinita! Non so come io sia riuscita a portarne a termine la lettura. Probabilmente perché a quei tempi avevo più caparbia di adesso.





E' il momento della salsa che non hai mai assaggiato prima e non sai se ti piacerà o meno: scegli un libro che pensavi ti sarebbe piaciuto, ma che alla fine hai odiato, o un libro che pensavi avresti odiato e che invece ti è piaciuto da morire.

Ero indecisa se scegliere un libro su cui avevo molte aspettative, che sono state totalmente deluse, o se optare per un libro che avevo sottovalutato e invece mi ha sorpresa positivamente. Siccome oggi mi sento buona, ho deciso di citare un romanzo da cui non mi aspettavo molto, a causa del genere storico al quale non sono particolarmente affezionata, ma che è riuscito a conquistarmi. Il titolo in questione è Iacobus di Matilde Asensi. Non ricordo molto della trama sinceramente, ma ricordo che mi ha catturata e che l'ho divorato in pochi giorni. Se anche voi non siete tanto abituati a leggere questo genere, non abbiate timori e leggete questo romanzo! Vi sorprenderà!


E anche questo post è giunto al termine. Vi è piaciuto questo tag? Se anche voi l'avete fatto o lo farete in futuro, lasciate il link nei commenti, così potrò andare a curiosare ;)

P.S. AUGURI A TUTTI I SINGLE COME ME! Ce lo meritiamo <3

Un bacio,







6 commenti:

  1. Ciao, auguri anche a te e grazie per averci nominate :) anche a me era piaciuto Twilight quando lo lessi (dovevo avere 14 o 15 anni), quelli successivi, soprattutto il secondo, un po' meno. La meccanica del cuore vorrei leggerlo perché ne ho sentito parlare molto bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente, ve lo meritate ;)
      Credo che un po' tutte abbiamo passato la fase ossessivo-compulsiva Twilight! Ahah
      E grazie per gli auguri :*

      Elimina
  2. Awh, avevo fatto anche io questo tag. Lo adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è molto simpatico! :) Andrò a vedere il tuo allora ;)

      Elimina